Daikengo Modellino robot 2012: HEAD

 

Daikengo Modellino robot 2012: materiali

Ci siamo, siamo partiti bene: la testa del Daikengo Modellino robot 2012 è quasi pronta!

Il lavoro, come previsto, è molto impegnativo: è stato utilizzato il cartone con piccoli innesti di DAS, per creare le parti più tondeggianti della calotta cranica.

Così come ci era già capitato con il TRIDER G7 2012, le fasi più critiche della testa riguardano le parti “tonde” della testa del robot. Il cartone, infatti, è un materiale leggero e può essere tagliato ed incollato con precisione ma tende a sfaldarsi se si cerca di “curvarlo”.

Per rimediare a questa problematica, 80vogliadirobot ha scelto di utilizzare del DAS per costruire la “calotta cranica” del Daikengo Modellino robot 2012, raccordando così la nuca alla fronte del robot.

 

 

Daikengo Modellino robot 2012: primi confronti con  Trider G7 2012

Come per il Trider G7 2012, i mesi necessari alla costruzione del modello saranno almeno 3!

La costruzione della testa del Daikengo Modellino robot 2012, sembra essere stata meno complessa di quella del Trider G7 2012poichè quest’ultimo era caratterizzato da un viso ancora più antropomorfo: “occhiaie”, occhi “incavati”, zigomi e guance segnate…caratteristiche molto più impegnative da riprodurre!

la costruzione del corpo del Daikengo, invece, sarà più lunga e complessa: il robot è composto da 3 astronavi!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *